UN PALAZZO INTELLIGENTE

UN PALAZZO INTELLIGENTE

TESTO DI FRANCO NICCOLI / FOTO DI PIERO OTTAVIANO

HA VINTO UN PREMIO INTERNAZIONALE, HA CONSERVATO GLI ELEMENTI ARTISTICI E STORICI DELL’ANTICO PALAZZO VALPERGA DI TORINO E
OFFRE SOLUZIONI TECNOLOGICHE SOSTENIBILI

Si chiama The Number 6 ed è stato proclamato “Building of the Year” dal prestigioso Arch Daily, il sito di architettura più visitato del mondo. Il progetto di recupero dell’antico Palazzo Valperga Galleani di Canelli, in via Alfieri 6, nel cuore di Torino, è stato concepito e realizzato dal Gruppo Building di Piero Boffa, architetto. “Gli interventi condotti per la realizzazione di 36 appartamenti sono stati progettati nel rispetto del disegno originario e degli elementi storici e artistici, conciliandoli con soluzioni d’avanguardia per limitare l’impatto ecologico del fabbricato”, spiega Piero Boffa. Nel recupero della corte interna, è stata ideata la riproposizione dell’originario giardino seicentesco, inserendo nelle due dimensioni orizzontale e verticale un disegno di ciottoli, luci ed essenze vegetali. “Il giardino barocco, rievocato nell’istallazione “Il Giardino Verticale” dell’artista Richi Ferrero, è sospeso all’interno della corte del palazzo in un gesto romantico che si realizza nello spazio aereo del cortile”. L’appartamento più grande del palazzo, che con i suoi 140 metri quadrati di solo soggiorno, rappresenta senza dubbio l’unità più affascinante ed emblematica del progetto. “Era richiesta una zona giorno particolarmente ampia, con una cucina chiusa ma allo stesso tempo si voleva mantenere il rapporto visivo con il soggiorno e con la sala da pranzo. Abbiamo progettato quindi una cucina al centro della stanza che ha la presunzione di essere come era il camino nei progetti di F.L. Wright: il cuore della casa. E così la cucina è diventata una teca di vetro durante il giorno e una lanterna durante la sera”. Fanno da satelliti le camere da letto, gli altri ambienti di servizio.

Produzione riservata
Commenti