La fiera parigina che fa tendenza si avvicina sempre più. Tantissime saranno le novità da scoprire proposte dagli oltre 3000 espositori previsti in arrivo da ogni angolo del globo. Intanto, Maison&Objet ha già rilasciato le novità della nuova edizione – che aprirà i battenti dal 19 al 23 gennaio nel centro  fieristico di Paris Nord – Villepinte – e, se la nuova compagna pubblicitaria creata dallo studio francese Be-Pôles è ormai stata diffusa su tutti i media di settore, meglio arrivare preparati anche su gli altri tre temi cult: la designer dell’anno Cecilie Manz, il leitmotiv show-room e i Rising Talents Awards: Viva Italia.

Cecilie Manz è designer dell’anno

L’attenzione di tutti verrà calamitata da Cecilie Manz ovvero la designer dell’anno eletta da Maison&Objet e considerata uno dei nomi più rilevanti dell’industrial e interior design. Il talento della danese è tanto e inizia quando, nel 1997, termina il corso di furniture design alla Royal Danish Academy of Fine Arts. L’anno dopo, a Copenhagen, fonda il suo studio creando un connubio perfetto tra il processo creativo e la natura del nord Europa che la circonda e che la ispira. Di anni ne sono passati dal primo progetto di Cecilie Manz intitolato The Ladder e di progetti altrettanti come la lampada Caravaggio, la collezione di tavoli per Fritz Hansen e la nuova collezione lanciata per Danes Bang & Olufsen. A Maison&Objet verranno presentati passati capolavori e nuove creazioni, esposti in un’atmosfera calda e familiare nel classico mood firmato Cecilie Manz.

A Maison&Objet tutto pronto per show-room

Scelto dall’osservatorio della fiera, il tema dell’anno è show-room. Una scelta che non è casuale ma pensata elaborando quanto la rivoluzione digitale ha portato in termini di consumer behaviour. Non più figure passive, ma trasformatesi in consumatori attenti e demanding ai brand per sapere cosa stanno comprando, conoscere la storia del prodotto e dell’azienda. Ecco allora che diventano anche art director del loro personalissimo show-room e agli espositori il compito di investigarlo al meglio e dare una nuova chiave di lettura a Maison&Objet 2018.

Rising Talents Awards: Viva Italia

Ultimo, ma non per importanza, focus sui giovani. Quelli italiani e provvisti di mentori speciali. I Rising Talents Awards di Maison&Objet 2018 si intitolano Viva Italia. Protagonisti sei estri creativi sponsorizzati da altrettanti mentori e icone del mondo del design. Andrea Branzi, Giulio Cappellini, Rosita Missoni, Piero Lissoni, Luca Nichetto e Rossana Orlandi sono i maestri che hanno eletto la nuova generazione di talenti italiani che comprende Federica Biasi, Antonio Facco, Marco Lavit Nicora, Federico Peri, Kensaku Oshiro. Rising Talents Awards è da sempre una vetrina importantissima per i trend hunters e i talent scout. Quest’anno l’onore al merito sarà tutto tricolore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here