Novità in casa Frette: la boutique milanese si rinnova omaggiando il passato

Lusso, comfort e creatività

Da oltre 150 anni è sinonimo di qualità, artigianalità e Made in Italy. E’ Frette, storico marchio di biancheria per la casa di lusso che ha da poco avviato un’importante ristrutturazione della sua storica boutique milanese di Via Manzoni. Un rinnovo ma anche uno sguardo teso verso il futuro e l’innovazione, senza perdere di vista le sue radici.

Nato nel 1860 in Francia e trasferitosi in Italia già l’anno successivo, Frette è universalmente riconosciuto come parte del patrimonio artigianale italiano. Quel luogo di nascita foresto è subitamente dimenticato: nell’immaginario collettivo l’azienda fa solo rima con italianità. La migliore e la più ricercata: del resto, stabilitasi fin dagli esordi nelle città di Monza e Milano, utilizza solo i filati più pregiati e gli artigiani più capaci per creare prodotti che incarnano lusso, comfort e creatività.

Frette rinnova la sua boutique milanese in via Manzoni

Il rinnovo che omaggia la storia centeria di Frette e guarda al futuro

Forte di tali convinzioni, il flagship store di Milano del brand – che si sviluppa su oltre 250mq complessivi – è stato rinnovato portando molti elementi al loro stato originale, in un più ampio progetto volto a riscoprire le strutture dell’edificio.

Inalterata anche la facciata esterna: in marmo, riporta le vetrine a filo strada come nel progetto originale del 1870.

Per quanto riguarda gli interni, è la palette dei toni naturali a catturare la scena: gli arredi sono realizzati in legno Afara con venature marcate e finitura lucida; un’importante colonna interna e altri elementi decorativi sono, invece, realizzati in marmo emperador brown.

Gli arredi sono in legno laccato lucido con dettagli in alcantara e ottone spazzolato; il beige domina invece sui dettagli.

Omaggio milanese

Ritorno alle origini, ma anche scelte di stile e innovazione, dato che Frette ha scelto il silipol nei toni chiari per il suo pavimento diventando così il primo negozio di arredamento ad utilizzalo. Materiale rivoluzionario – combinazione quasi magica di polveri di marmo, granito e cemento – fu scelto negli anni Sessanta dell’architetto Franco Albini per le stazioni della linea 1 della metropolitana milanese.

Una scelta a dimostrazione del forte legame di Frette con la città meneghina, che la accolse e premiò nel lontano 1877.

In tale atmosfera rinnovata e contemporanea, i clienti possono trovare le collezioni di biancheria da letto e da bagno, gli accessori, la linea da camera e l’esclusiva area bespoke per creare prodotti su misura.

Frette rinnova la sua boutique milanese in via Manzoni

Dal Rtiz agli yatch, passando per l’Oriente Express

Riconosciuti per il design chic e originale e le raffinate finiture, i completi letto Frette adornano le camere degli alberghi più famosi nel mondo, dal Raffles al Ritz così come le residenze, gli yatch e gli aerei dei clienti più esigenti.

Nel corso degli anni anche importanti e iconiche location hanno visto l’utilizzo del marchio: si inizia con l’altare della Basilica di San Pietro per passare al vagone ristorante dell’Oriente Express. A queste si aggiungono più di 500 dinastie reali europee.

Oggi Frette é presente in più di 100 boutique nel mondo, distribuisce i suoi prodotti tramite un negozio on line e fornisce servizi su misura. Perseguire una produzione di alta qualità e ricerca estetica, grazie ad un patrimonio di artigianalità e uno sguardo rivolto all’innovazione, é il fine ultimo di Frette per gli anni a venire.

Frette rinnova la sua boutique milanese in via Manzoni

Dopo la laurea in Cultura e Storia del Sistema Editoriale, mi sono specializzata in comunicazione digitale. Al momento lavoro nel settore del design per vari clienti, ma non mancano incursioni nel beauty, nel lifestyle e nei viaggi.