Natuzzi: Agronomist Limited Edition goes to New York

Natuzzi Itaia Agronomist goes to New York
Pasquale Junior Natuzzi e Gabriele Chiave, Creative Director, Marcel Wanders Studio all'evento Agronomist Goes To New York

La neonata di casa Natuzzi, presentata per la prima volta al recente Salone del Mobile.Milano e firmata Marcel Wanders, ha già rubato i cuori della grande mela presentandosi in una nuova veste in occasione di NYCxDesign. È la collezione Agronomist che per l’annuale appuntamento con il design di New York si presenta con una limited edition.

La presentazione presso il Flagship Store Natuzzi di Madison Avenue

Era stata la Puglia la musa ispiratrice della collezione Agronomist di Natuzzi Italia: arredi contemporanei, d’ispirazione, vagamente rustica, basati sui paesaggi, le architetture e il lifestyle pugliese. Il tocco in più? La firma di Marcel Wanders. Così, per celebrare la NYCxDesign la creatività del designer olandese e il rinomato brand italiano, sono tornati a collaborare per realizzare una limited edition della collezione Agronomist, questa volta ispirata dal paesaggio urbano di New York che ha debuttato la scorsa settimana con l’evento AGRONOMIST GOES TO NEW YORK presso il Flagship store Natuzzi in Madison Avenue 105.

Natuzzi Itaia Agronomist goes to New York
Pasquale Junior Natuzzi e Gabriele Chiave, Creative Director, Marcel Wanders Studio all’evento Agronomist Goes To New York

When Puglia meets Gotham City

Nella NY special edition gli arredi della collezione Agronomist assumono una nuova veste, ispirata alle ambientazioni di Gotham City – alter ego di New York – la più oscura città di tutta l’America.

Il divano Furrow, originariamente rivestito in pelle vintage dalle sfumature fulve e finito a punto selleria, viene vestito in pelle nera tatuata con cuciture simili a cicatrici sul profilo dei braccioli e dei cuscini di seduta e schienale. Il rivestimento del divano è composto da venti pezzi in pelle – appartenenti alla collezione HERITAGE, in un colore nero creato ex-novo, cuciti a vista. Ne risulta un mix perfetto tra stile retrò e ultime tendenze, grazie al suo finissaggio lucido e alla finitura shiny dalla texture mossa che la rende simile a quella di un vintage leather jacket.

Per Furrow tatuaggi a ricamo lunghi 150 ore

I tatuaggi sul rivestimento di Furrow per Agronomist sono in stile Old School come rondini, pugnali, rose, pin up, cuori, mani, occhi, teschi e simbologie marittime come il veliero o l’ancora. Ogni tatuaggio è stato meticolosamente realizzato con una particolare tecnica di ricamo su pelle, unica per la densità di impunture e per il processo che ha forato la pelle senza bucarla o strapparla.

Questo sofisticato ricamo ha richiesto più di 150 ore di lavoro per dare vita agli oltre 12 milioni di punti che compongono i 70 tatuaggi del rivestimento. Il divano è rifinito con una speciale cucitura fatta a mano, simile ai punti di sutura delle cicatrici, sul profilo dei braccioli e dei cuscini di seduta e schienale.

Barrow, Crate e Peacock completano Agronomist

Il coffee table Barrow, originalmente ispirato dalle forme di una carriola agreste, viene presentato a New York in legno di faggio scuro, rivestito in pelle HERITAGE nera sia sulle maniglie che sulle ruote.

Il mobile contenitore Crate, con la struttura in massello di faggio colore nero, mantiene il pannello dell’anta con il motivo della foglia d’ulivo (simbolo del territorio pugliese) ricamata con effetto 3D dell’originale collezione Agronomist, realizzata questa volta su pelle HERITAGE con filo tone-on-tone.

Il tappeto Peacock completa la New York Edition di Agronomist con il suo pattern specchiato in bianco e nero, ispirato al piumaggio della coda del pavone (simbolo di resurrezione e rinascita).

Natuzzi Itaia Agronomist goes to New York