Mosaico di design: Bisazza lancia la collezione Cementiles

Bisazza presenta: Cementiles

Cementiles: le nuove cementine di Bisazza

Bisazza stupisce ancora con l’ultima collezione di mosaici arrivata in famiglia: è Cementiles, un vero e proprio moodboard di proposte decorative.

È stata presentata qualche settimana fa nel flagship store di Milano, in alcuni suoi pezzi già iconici, questa nuova collezione dal grande carattere.

Il lusso del mosaico

L’azienda vicentina, che è uno dei luxury brand più noti nell’ambito del design e del mosaico di vetro, dal 1956 si occupa di decorazione di interni e di esterni. La sua proposta si è affermata nel tempo tra quelle più autorevoli, per questo attualmente si registrano sette negozi monomarca a Barcellona, Londra, Parigi, Los Angeles, Miami e New York, oltre naturalmente a Milano.

La vocazione alla fusione di moda e di design ha portato alla creazione, di volta in volta, di collezioni dal fascino senza tempo. Merito è delle collaborazioni con designer dal respiro internazionale, come Antonio Citterio e Michael Graves, Patricia Urquiola e Tord Boontje.

Tutto il fashion del mosaico dal passato

Anche Cementiles si impegna a portare al centro della scena l’anima più fashion del brand. Ma lo fa in maniera inaspettata: riportando cioè in vita le cosiddette marmette in cemento, anche note come cementine. Si tratta delle piastrelle in cemento decorato che tanto hanno arredato le ville del Novecento.

La collezione comprende due formati: il quadrato (20 x 20 cm) e l’esagonale (20 x 23 cm), entrambi realizzati con l’utilizzo di cemento ad alta resistenza e ossidi colorati. Ad aggiungersi alla squadra originaria dei designer dedicati al primo nucleo della collezione (Paola Navone e Carlo Dal Bianco) sono arrivati altri professionisti. Si tratta firme internazionali prestigiose: Tom Dixon, i fratelli Fernando e Humberto CampanaJaime Hayon, India Mahdavi e David Rockwell.

Ognuno di loro ha conferito un aspetto fondamentale: c’è chi si è dedicato alle geometrie pure e chi ha giocato con i toni caldi, c’è chi si è lasciato ispirare dagli Anni Sessanta e chi, invece, ha subito il fascino degli Anni Trenta.

Ideate per rivestire pavimenti e pareti, le cementine di questa collezione porteranno nuova vita in casa: sei pronto per la rivoluzione decorativa?

Produzione riservata
Pubblicato il: 12/01/2018
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più