La Milan Design Week 2018 è ormai alle porte. Dal 17 al 22 aprile il polo fieristico di Rho Fiera Milano e molte zone della città meneghina verranno invase dal design, nostrano e straniero. Quest’anno, oltre alle celebri zona Tortona e Brera Design Distric, un nuovo quartiere diventerà il fulcro di eventi all’insegna dell’innovazione, tecnologia e creatività. È il nuovo Bovisa Design District – l’ex area industriale in continua riqualificazione a Nord-Ovest del capoluogo lombardo.

Percorsi interattivi per scoprire il meglio della produzione del distretto

Una settimana ricca di eventi che per la prima volta coinvolge anche l’ex zona industriale di Milano che per l’occasione viene ribattezzata Bovisa Design District e propone ai visitatori percorsi interattivi per scoprire il meglio della produzione tecnologica incubata e sviluppata in zona attraverso centinaia di espositori, eventi e mostre e idee in grado di segnare piccole e grandi svolte nello sviluppo della società. Il distretto, partendo dal design, affronta con le iniziative in programma temi di grandi attualità come la robotica, l’intelligenza artificiale e gli approcci green applicati alla vita di tutti i giorni.

Le diverse realtà del Bovisa Design District

Presentato solo pochi giorni fa e risultato dall’incontro di diverse realtà che costituiscono o vivono il tessuto sociale e produttivo del quartiere con la volontà di indirizzare gli sforzi comuni verso il consolidamento della zona come polo dell’innovazione, il nuovo Bovisa Design District coinvolge il sistema Design del Politecnico e altri soggetti aggregati da Inbovisa, il local network che mappa e mette in rete le realtà più attive e originali del territorio.

Quattro grandi esposizioni aperte al pubblico fanno luce sulle ultime novità tecnologiche in diversi ambiti: Smart Life E.volution, che presenta 27 tra aziende e startup cinesi del più grande incubatore al mondo Tus Star; il nuovo “inizio luminoso” di Bright monday e Design x designers, che mettono in mostra prototipi e progetti provenienti dal sistema Politecnico; le migliori innovazioni del progetto europeo Co-Create.

Torna anche “A letto con il design”

Infine, durante Bovisa Design District torna “A letto con il design – Design hostel” in via Cosenz 44/4, format che ibrida con le sue stanze semi-trasparenti il concetto di ostello temporaneo e quello di esposizione aperta al pubblico, con una novità: la mostra immersiva “Favole al telefono”, una storia gastronomica d’Italia attraverso antichi marchi raccontata da un vecchio telefono Sip hackerato che “anima” stanze tematiche sui singoli brand.

Il sito ufficiale recita coming soon, ma Bovisa Design District promette novità interessanti, in primis quella di essere una realtà attiva tutto l’anno e non soltanto la settimana del Fuorisalone per permettere una continua sperimentazione e cooperazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here