E’ Cortina d’Ampezzo il luogo prescelto a ospitare il nuovo progetto abitativo di L’Ambiente showroom. L’azienda venne fondata nel 1990, in provincia di Treviso, con lo scopo di sviluppare e promuovere un portfolio selezionato di brand italiani di interior design di fama mondiale; oggi rappresenta con più di cinque showroom in Italia un’importante punto di riferimento per la progettazione di interni. Il nuovo showroom espone le collezioni che meglio rappresentano il lavoro di sperimentazione di Henge.

Henge è sinonimo di artigianalità e ricerca

Da sempre Henge è sinonimo di artigianalità attraverso un’attenta e costante ricerca dei materiali: legni, metalli, pietre naturali, pelli, dalla cui forza espressiva nascono progetti di notevole impatto. Ciascun processo di lavorazione nasce dalla fusione tra tecnologia e antiche tradizioni, con l’aggiunta di mani sapienti che rendono i prodotti Henge espressione del vero Made in Italy.

Le collezioni esposte nel nuovo showroom

Tra le collezioni esposte, il nuovo tavolo Saetta racchiude perfettamente il lavoro di sperimentazione di Henge: il top di forma rettangolare è realizzato in legno di abete proveniente dagli antichi Tabià, mentre la struttura è in bronzo realizzata con la tecnica sand casting; il cabinet Slim Side realizzato anch’esso nel ricercato legno di abete degli antichi Tabià con inserti in pietra di Castellavazzo.

Nella zona living sono inserite la libreria componibile in ottone brunito a mano Bistro S, la libreria Cage B con divisori in legno di Olmo di Palude e struttura in acciaio brunito nero e la libreria da parete Style Set, interamente realizzata in legno di abete con elementi interni in ottone brunito nero e acciao brunito nero. A illuminare gli ambienti la composizione di sospensioni con finitura in argento e ottone brunito nero Light Ring Horizontal e la Flat Lamp Table con struttura tubolare in ottone brunito nero a mano e contrappeso in pietra Titanium.

Il concept dello Studio Gherardi Architetti

Il concept dell’allestimento è stato realizzato dallo Studio Gherardi Architetti per L’Ambiente, consolidato riferimento nel mondo dell’interior design, con protagonisti la pietra di Castellavazzo ed il legno di abete degli antichi tabià, costruzioni tipiche cortinesi, rivisitati in chiave contemporanea mantenendo le tradizioni, e integrandosi attraverso lo studio e la ricerca di nuove finiture a questi affascinanti elementi costruttivi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here