IL GIARDINO DELL’EDEN, KOLYMBETHRA

“Una piccola valle che, per la sua sorprendente fertilità, somiglia alla valle dell’Eden o ad un angolo della Terra promessa.” Abate di Saint Non, 1778

L’intensa fragranza di zagara inonda il giardino della Kolymbethra, nel cuore della valle dei Templi di Agrigento in Sicilia. Si tratta di cinque ettari di macchia mediterranea – mirto, lentisco e ginestra – e di limoni, mandarini e aranci di antiche varietà, recuperati e gestiti dal Fai. Si passeggia anche tra gelsi, carrubi, fichi d’india, mandorli e olivi, in un vero angolo di paradiso.

Un autentico gioiello archeologico e paesaggistico, tornato allo splendore dopo decenni di abbandono, in cui spicca un antico agrumeto ricco di specie e varietà ormai rare, coltivato secondo le tecniche della tradizione araba.

Denominata dagli antichi Greci la “Piscina degli Dei”, si narra che la Kolymbethra occupasse la superficie di una mitica piscina.

Di particolare rilievo sono gli antichi ipogei o “Acquedotti Feaci”, gli unici visitabili della Valle dei Templi, risalenti al V° sec. a.C. quando alimentavano l’antica piscina. Ancora oggi sgorgano limpide acque utilizzate per l’irrigazione del Giardino.

Un luogo dove storia, arte e natura si intrecciano da secoli sullo sfondo del blu del Mediterraneo.

Via -VisitFAI

Produzione riservata
Pubblicato il: 03/05/2017
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più