Fiori a giugno: guida alla scelta dei colori più accesi per l’estate

fiori a giugno
esplosione di colori estivi

Giugno è sinonimo di tripudio di colori: le piante crescono rigogliose e i fiori esplodono in tutte le loro nuance più bizzarre: i fiori a giugno sono davvero un piacere per gli occhi.

Tra arbusti profumati, come il gelsomino che decora le facciate dei palazzi o i terrazzi vista collina, fiori di piccola taglia da vasi in terracotta, cuscini fioriti da balcone, non c’è che l’imbarazzo nella scelta.

Il caldo e l’arrivo della bella stagione stimola il risveglio dopo il lungo riposo invernale. È questo il momento dove le fioriture danno il meglio di sé.

I fiori a giugno cambiano forma e colore: i toni freddi del blu si fanno più intensi, il viola lascia il posto al lilla e il fucsia si tinge di una rosa candido.

Ed è subito romanticismo.

Quali sono i fiori a giugno perfetti per il tuo giardino?

Iniziamo da…

  1. Rosa: il periodo di massimo splendore della rosa è sicuramente maggio. Ma, con l’arrivo di giugno, il suo spettacolo non smette di esibirsi; perché le rose a finitura unica dell’ultimo mese di primavera passano il testimone alla varietà di rose rifiorenti, ovvero quelle che vengono abbracciate dal caldo estivo e che risplendono fino all’arrivo dei primi geli. Rosa delicatissimo, con una puntina di bianco, camoscio, arancio, malva, rosso fuoco o bianco latte: il tuo giardino sarà davvero un angolo da cene a lume di candela.
  2. Lavanda: un profumo inconfondibile, il blu del Mediterraneo ricorda le nuvole in fiore. Tra i fiori a giugno la lavanda lascia un segno nel cuore. È famosa anche per le sue proprietà medicinali (calmanti, ansiolitiche, antimicrobiche e antinfiammatorie) e usata come emulsione per la cura della pelle e come antitarme)
  3. Ortensia: ama le zone semi ombreggiate e può sopportare il sole pieno solo in condizioni di clima particolarmente umido. Per il giardino è una vera esplosione di colori vivaci dalle sfumature cangianti. In aiuola o in vaso, è molto apprezzata per la bellezza dei suoi fiori combinati a piccoli gruppi di quattro petali di colore rosa, azzurro, malva, violetto o bianco. Il colore di fioritura dell’ortensia varia a seconda del pH del terreno (se acido le sfumature varieranno verso l’azzurro, quando alcalino verso un rosa intenso).
  4. Peonia: in quanto a romanticismo anche la peonia non ci scherza; è scenografia allo stato puro. A differenza della rosa, la peonia fiorisce una sola volta all’anno regalando delle fioriture generose. La sua longevità è nota in tutto in mondo e, come dicono i cinesi, cultori di questo fiore, “chi pianta una peonia lo fa per sé, per i propri figli e per i figli dei figli”. Nel linguaggio dei fiori, la peonia è simbolo di stima, rispetto, eleganza e, ovviamente, augurio di una lunga vita.

Via – Giardinaggio.it