EDITORIALE Settembre 2015

EDITORIALE Settembre 2015

DI FRANCO PERFETTI

OMAGGIO ALLA CREATIVITÀ E ALL’ARTE ITALIANA

Decisamente all’insegna dell’arte e della creatività questo numero di Villegiardini. A partire dalla casa di Milano (a pagina 34), che apre la rassegna, e che presenta una pregevole raccolta di opere di arte contemporanea: “L’occhio del visitatore”, scrive Margherita Dallai, “è catturato fin dall’inizio da un tripudio festoso e creativo di quadri, istallazioni e fotografie d’autore. Se sopra il tavolo da pranzo campeggia “L’Inno Celeste Regno dei Fiori”, di Nicola De Maria, l’installazione di Ján Mančuška, nella sala da pranzo, attrae e seduce con eleganza e leggerezza…”. A seguire (pagina 52) un bell’esempio della maestria di Gae Aulenti che realizzò negli anni 70 gli interni di questa villa con una vista impagabile sul mare di Portofino. Una ispirata suddivisione degli spazi e un grande equilibrio tra interni e outdoor. Come nella bella casa, una sorta di castello bianco che si erge su una altura che guarda il mare di Toscana, dove i proprietari hanno voluto dare nuova energia, grazie all’intervento di quattro donne che vi hanno lavorato con grande passione: “Tutto il progetto, compresi gli esterni affidati a Marta Fegiz, paesaggista romana, era ispirato a due principi fondamentali: equilibrio tra interni ed esterni, armonia tra famiglia e paesaggio”. E l’obiettivo è stato raggiunto (a pagina 70). Ispirazione e maestria anche nel servizio di pagina 102, realizzato a Roma: ”Un’idea di ospitalità originale dove l’arte contemporanea e il miglior design italiano, dagli anni 30 agli anni 70, trovano collocazione fra intonaci grezzi e affreschi slavati di un palazzo del 600, ricco di charme e di storia…”. In Brianza, infine, una villa dove i proprietari hanno realizzato dei piacevoli ambienti nei quali piccole e preziose collezioni di oggetti dialogano con le diverse declinazioni del colore, usato con decisione e disinvoltura, sul quale risaltano i dettagli d’arredo.
Anche le rubriche e gli altri brevi servizi di questo numero vogliono essere un omaggio all’arte italiana: la mostra di Giotto a Milano, Mitoraj a Venezia, La Biennale di Firenze, Fashion in Flair a Lucca, Mercante in Fiera a Parma. Uno spazio particolare, poi, alla rassegna che ormai ha conquistato un folto pubblico di appassionati del verde grazie alla sua originalità e alla ricchezza del programma: Orticolario. Il numero si chiude con lo Speciale dedicato a un altro aspetto della creatività italiana, il Cersaie di Bologna, e al tradizionale appuntamento con le occasioni immobiliari: splendide ville e proprietà sul Lago di Garda.

Produzione riservata
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più