EDITORIALE – Giugno 2015

EDITORIALE – Giugno 2015

A CURA DI FRANCO PERFETTI

Il giardino incantato in cima al poggio

Marta Fegiz, non nasconde il suo entusiasmo: “È stata una bellissima collaborazione tra me, Firouz Galdo, che ha curato il progetto architettonico, e Mimmo Paladino. Quando il proprietario mi ha detto che voleva delle sue opere in giardino non mi è sembrato vero di poter fare un progetto che ruotasse intorno a esse e ho pensato subito, tra le sue tante bellissime opere, ai Dormienti. Mi ricordo di un bellissimo pomeriggio passato con lui nel suo studio di Roma dove, tra pennelli e odore di oli e trementina, sono nati i primi schizzi della vasca (in ardesia nera) che è stata pensata esclusivamente per accoglierli”. E in effetti il giardino, in cima a un poggio, ha un’aria sospesa, incantata, a metà strada tra un paesaggio onirico e una realtà fatta di geometrie pure e nette, con scelte decise e armoniose, che si fondono perfettamente con lo splendido e potente paesaggio umbro. Un intervento coinvolgente fatto con mano sicura e lieve. Come quello di Paola Pisapia che ha ristrutturato gli spazi della casa romana, in un palazzo dei primi del Novecento in puro stile Liberty. L’idea è stata di realizzare uno spazio senza interruzioni di continuità, con prospettive fluide da una stanza all’altra, una visione d’insieme che crea ambienti in equilibrio tra loro, con una sobrietà di toni che mette in risalto gli oggetti d’arredo e che si integra con gli spazi esterni, curati e pieni di verde, dove domina l’antico glicine protettivo e profumato. Un altro incontro sorprendente: quello con Cosimo Gabrielli, artista leccese, autori di delicati collage che pazientemente costruisce raccogliendo illustrazioni recuperate da mercatini parigini e londinesi e da piccoli antiquari partenopei. Un lavoro da miniaturista che rappresenta ambienti e personaggi a lui familiari, molto apprezzati da un pubblico ristretto e raffinato di amatori. Il palazzetto milanese, con un forte carattere, di stampo inglese, e le finestre che si affacciano all’esterno ricoperte di verde e sempre ornate di bei fiori bianchi e con gli interni carichi della personalità della padrona di casa. Per chiudere, la collezione del mese dedicata alle peonie dei raffinati Vivai delle Commande, di Gabriella Salvi Del Pero che con il figlio Carlo sperimenta e coltiva alcune delle più belle varietà presenti in Italia.

Produzione riservata
Pubblicato il: 14/10/2015
Commenti
Abbonati o Regala
Scopri di più