Almini: la boutique è firmata Cino Zucchi

Il connubio moda e design è sempre vincente, soprattutto quando è made in Italy: è il caso della boutique di Almini, che è stata disegnata da Cino Zucchi Architetti.

Tutto il fascino di via Bagutta

Il negozio di calzature maschili dall’animo raffinato sorge nel quadrilatero della moda. Ad ospitarlo è la celebre via Bagutta, in cui sorgono brand come Dolce & Gabbana e Roberto Cavalli.

Il lusso del minimalismo

Per raccontare il prestigio di Almini, Cino Zucchi Architetti ha realizzato uno shop dall’approccio minimalista. Via i fronzoli, al centro della scena stanno solo le scarpe, come vere e proprie opere d’arte. Per cui in una superficie di soli 40 metri quadrati sono organizzati due momenti esperenziali diversi.

Da un parte, quella che si affaccia sulla via, c’è l’esposizione (e l’area dedicata alla vendita), mentre dall’altra è dedicata alla prova delle scarpe. Quest’ultima custodisce il segreto del riserbo, che mette al centro l’acquirente anche con gli elementi architettonici: una sequela di scatole luminose esalta il pavimento di pietra grigia e gli elementi legnosi. Un tappeto Kasthall unisce invece le due stanze, rendendo omogenea la passeggiata nel negozio-museo.

L’atmosfera è quella di una zona rilassata ma elegante, in grado di soddisfare le esigenze diverse dei clienti che amano calzare il brand. Merito è, per l’appunto, dell’operato di Cino Zucchi a cui molto si deve in ambito milanese: come il complesso residenziale La Corte Verde di Corso Como o gli Headquarters di Group M ad Assago.

D’altronde, cosa sarebbe Milano senza il fashion e senza l’asse vincente architettura-design?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here